Abitabilità della casa

Torna indietro

2022-02-14 10:32:44

Scegliere casa non è mai semplice, sono tanti gli aspetti da valutare prima di procedere all’acquisto. Lo stesso ragionamento da fare vale anche per l’affitto e la valutazione del prezzo proposto.


Non in molti sanno che esistono dei veri e propri requisiti minimi che per legge devono essere rispettati per definire una casa abitabile. Il Decreto Ministeriale del 1975 definisce i mq minimi per ciascun abitante: per ogni abitante deve essere assicurata una superficie abitabile non inferiore a mq 14, per i primi 4 abitanti, ed a mq 10, per ciascuno dei successivi (art. 2).








REQUISITI MINIMI PER LA SUPERFICIE TOTALE DELL’ABITAZIONE


Come detto precedentemente la superficie di un’abitazione è regolata da requisiti minimi in mq sulla base anche del numero degli abitanti. Adesso vedremo questa proporzione considerando la suddivisione per tipologie di abitazioni.


Monolocale 

All’interno del monolocale possono vivere 1 o 2 persone al massimo. Il monolocale può variare per superficie minima, compresa di servizio, da 28 mq, in cui vive una sola persona, a 38 mq, se presenti 2 persone. 


Bilocale

Il bilocale è un’abitazione adatta per 2 o al massimo 3 persone. Ha una superficie minima di 38 mq e solitamente composto da 2 camere e un bagno.


Trilocale 

Il trilocale può ospitare da 3 a 4 persone. La sua superficie minima deve essere di 48 mq e solitamente è composto da 3 camere, più servizi.


Quadrilocale 

Il quadrilocale può ospitare oltre le 5 persone, tenendo sempre conto dei 10 mq a persona da rispettare. Ha una superficie minima di 58 mq, composto da almeno 4 camere, più i servizi. 


REQUISITI MINIMI PER LA SUPERFICIE DEI LOCALI


Oltre ai requisiti minimi di superficie totale dell’abitazione ci sono anche dei requisiti minimi di superficie per i tipi di locali all’interno dell'abitazione. Vediamo nel dettaglio la metratura necessaria per ciascuna stanza o servizio:

  • 9 mq minimo per una camera da letto per 1 persona 

  • 14 mq minimo per una camera da letto per 2 persone 

  • 9 mq minimo per una cucina abitabile 

  • 4 mq minimo per una zona cottura adiacente a soggiorno 

  • 9 mq minimo per altri vani adibiti ad abitazione permanente 

  • 4 mq minimo per un bagno principale 


REQUISITI MINIMI DI ALTEZZA DEI LOCALI


Passiamo adesso all’altezza minima dei locali che si suddivide in:

  • 2,70 m per i locali a lunga permanenza come soggiorni e camere da letto;

  • 2,40 m per i locali accessori come cucine e servizi;

  • 1,20 m per il punto più basso della mansarda;

  • nessuna altezza minima per corridoi o disimpegni.


I sottotetti possono essere considerati abitabili solo se hanno un'altezza minima di 2,70 m. Su questo aspetto va fatta molta attenzione poiché spesso vengono venduti come abitabili senza rispettare il requisito minimo.


Se hai bisogno di approfondire l’argomento contattaci subito, saremo felici di rispondere alle tue domande.

Tel. 0573 23529 

E-mail info@sanjacopoimmobiliare.it